TEMPERATURE in aumento, ma da giovedì 6 nuove PIOGGE in arrivo al nord

L’esordio dell’autunno meteorologico parte con un tipo di tempo che, per usare un linguaggio figurato, non è né carne né pesce.

A livello sinottico osserviamo il riassorbimento del piccolo vortice che negli ultimi giorni ha portato tempo instabile al centro-nord, dove dunque le condizioni atmosferiche sono in miglioramento. La pressione è quindi in aumento, ma l’alta pressione non riuscirà a imporsi, essendo tallonata da una nuova saccatura in discesa dal nord dell’Atlantico.

In altre parole da oggi, LUNEDI 3 e fino a tutta la giornata di MERCOLEDI 5 settembre il tempo si presenterà in prevalenza soleggiato su gran parte dell’Italia. Eventuali annuvolamenti, comunque possibili, saranno temporanei e potranno risultare più organizzati sul Triveneto e nelle zone interne montuose dove nelle ore pomeridiane potranno aversi brevi temporali.

Il quadro prefigura dunque un aumento delle temperature, soprattutto nei valori massimi diurni, che potranno anche superare le medie del periodo, seppur con scarti non eclatanti, non superiori a 3-4°C.

Il passaggio successivo vedrà poi l’inserimento proprio della saccatura atlantica sopra menzionata, che tra GIOVEDI 6 e VENERDI 7 settembre porterà nubi e rovesci sulle regioni settentrionali e probabilmente anche su parte del centro (poi approfondiremo meglio nei dettagli). Lieve calo termico con rientro delle temperature nella norma su queste zone, ma la ventilazione meridionale manterrà sul resto del Paese temperature superiori alla media.

L’evoluzione successiva presenta invece notevoli margini di incertezza, tali da consigliare di riprendere il discorso nei prossimi aggiornamenti.

Luca Angelini

TEMPERATURE in aumento, ma da giovedì 6 nuove PIOGGE in arrivo al nord