15 December 2018

TEMPERATURE: quanto caleranno nei prossimi giorni?

Una previsione che ha già riscontro nel presente, dato che l’impulso ciclonico di testa – come era nelle previsioni – ha già completato la sua prsentazione ufficiale nella giornata di domenica.

Ora però i venti di Bora e di Grecale avranno il compito di rimescolare l’atmosfera, mentre il raffreddamento vero e proprio, al di là dell’effetto wind-chill, avverrà soprattutto quando il vento forte si sarà calmato. In ogni caso la traiettoria del nucleo freddo, risulterà decentrata rispetto al nord Italia e colpirà soprattutto il centro e il sud (anche questo era nelle previsioni).

Dunque al NORD temperature in calo di 4-5°C (meno lungo la cresta delle Alpi), ma con differimento; qui il clima continentale padano e alpino concretizzerà il raffreddamento vero su tutta la colonna d’aria solo con la sedimentazione dell’impulso fresco trafilato dalla porta della Bora e pertanto a partire da martedì 23, mercoledì 24 ottobre.

Per il CENTRO discorso sdoppiato; sulle regioni tirreniche e la Sardegna discesa graduale per un totale fino a 4-6°C che si completerà entro mercoledì 24- giovedì 25 ottobre. Per le regioni adriatiche calo molto più brusco, fino a 6-8°C già avviato, poi con una seconda mandata a partire da giovedì 25 ottobre, con una discesa complessiva che porterà i valori al di sotto della media fino a 3-4°C.

Il SUD calo repentino già avviato mentre scriviamo, con 5-6°C in meno rispetto ai valori precedenti, poi ulteriore diminuzione graduale anche nei giorni successivi, con un calo totale fino a 6-8°C e temperature che per la seconda parte della settimana si attesteranno sotto la media fino a 3-4°C. Stessa dinamica e tempistica, ma con scarti in discesa complessivamente minori sulla Sicilia: diminuzione fino a 4-5°C, valori finali sotto la media fino a 2-3°C.

Evoluzione successiva assolutamente incerta. Ricordiamoci pertanto di tornare a consultare questo sito nei prossimi giorni per conoscere le ultimissime novità in merito.

Luca Angelini

TEMPERATURE: quanto caleranno nei prossimi giorni?