Tempo di intervallo in attesa del guasto di venerdì e sabato

Come vi avevo accennato qualche articolo fa nel corso dei prossimi giorni il tempo sull’Italia subirà un evidente scossone, dovuto essenzialmente al cambio diametralmente opposto delle correnti, le quali invertiranno la marcia abbandonando i quadranti settentrionali per ruotare da quelli meridionali. Come ben sappiamo questo tipo di correnti, oltre a determinare un certo rialzo delle temperature – ne abbiamo parlato in questo editoriale – è solito accompagnarsi ad aria umida e quindi allo sviluppo di annuvolamenti e anche di precipitazioni.

Il punto cardine di questo cambiamento di rotta del tempo avverrà nella giornata di venerdì 18 novembre, allorquando una profonda saccatura in avvicinamento dal nord dell’Atlantico andrà a riassorbire un mini vortice che al momento si trova in stand-by tra la Sicilia e la Tunisia. Questa fusione metterà a stretto contatto le masse d’aria subtropicali legate alla risalita del flusso nord-africano, con quelle più fredde in discesa turbolenta dal nord dell’Atlantico. Il maltempo è servito.

Si partirà quindi nella giornata di venerdì, con una cucitura di piogge che entro fine giornata avrò accomunato praticamente tutta l’Italia, proponendo il bis anche nella giornata di sabato. La perturbazione farà da ammortizzatore naturale tra l’aria fredda preesistente e quella più tiepida in arrivo e il contrasto tra le due potrà dar luogo a nevicate anche di un certo interesse sulle nostre montagne, in particolare sulle Alpi.

Ancora incerto il destino successivo del tempo, anche se pare che domenica 20 novembre possa trascorrere con maggior variabilità, in attesa di una seconda fase che dovrebbe subentrare all’inizio della prossima settimana e che questa volta vedrà probabilmente le nostre regioni settentrionali maggiormente esposte all’arrivo di nuove piogge. Ne riparleremo.

Nel frattempo vi propongo questo video riassuntivo che completa e integra quanto vi ho appena raccontato. Buona visione.

Luca Angelini

Tempo di intervallo in attesa del guasto di venerdì e sabato