28 February 2021

TEMPORALI 17 agosto: colpiranno soprattutto ovest Alpi e Appennino centro-meridionale

La circolazione depressionaria centrata tra il mar Ionio e la penisola balcanica è in graduale attenuazione ma in grado di generare ancora condizioni di instabilità atmosferica al centro e al sud. La debole ventilazione in quota e l’intensa radiazione solare creeranno i presupposti per la formazione di temporali locali ma intensi nel corso del pomeriggio e prima serata.

La probabilità più alta sarà sulle zone interne appenniniche tra Marche, Lazio ed Abruzzo per il centro, tra Campania, Basilicata e Calabria per il sud, dove le celle temporalesche potrebbero anche localmente interessare le zone costiere. Sulle restanti zone del centro-sud e sulle Isole Maggiori i temporali risulteranno meno intensi e più localizzati.

Nel contempo una stretta saccatura di origine atlantica tenderà a portarsi molto velocemente dalla Francia settentrionale verso il golfo del Leone entro la tarda serata, dove andrà ad isolarsi per cut off dal flusso principale. Tra il pomeriggio e la serata saranno così possibili forti temporali sull’arco alpino occidentale, in modo particolare lungo il tratto piemontese e sulle zone limitrofe della Francia e della Svizzera.

Non si esclude completamente la possibilità che qualche temporale serale/notturno possa interessare le zone di pianura tra Piemonte e Lombardia dove delle convergenze di venti al suolo potrebbero favorirne la formazione, specie lungo la fascia pedemontana.

Qui il bollettino ufficiale PRETEMP

Luca Angelini

TEMPORALI 17 agosto: colpiranno soprattutto ovest Alpi e Appennino centro-meridionale