25 September 2018

TEMPORALI, è l’ora del sud

Il vortice ciclonico che i giorni scorsi ha interessato le nostre regioni settentrionali si porta sul Tirreno centro meridionale e determinerà diffusa instabilità su gran parte del sud Italia e sul medio versante tirrenico. Le regioni interessate saranno le seguenti: Lazio, Campania, entroterra di Abruzzo e Molise, poi Puglia, Basilicata e Calabria.

Nel corso della giornata si avranno numerosi temporali. L’elevata umidità presente nei bassi strati e le buone convergenze determineranno lo sviluppo di fenomeni localmente anche intensi, con piogge anche abbondanti, seppur concentrate su spazi di territorio limitati.  La scarsa ventilazione e il debole shear totale (taglio di vento con la quota) infatti renderà le celle temporalesche piuttosto stazionarie.

Il livello di pericolosità assegnato da Estofex è 1 (moderato) ed è consultabile in questa nostra pagina.

Il tutto sarà anche accompagnato da raffiche di vento e da qualche debole grandinata. Nel qual caso il diametro dei chicchi non dovrebbe superare i 2 cm; non sono esclusi tuttavia accumuli di grandine piccola.

Infine le convergenze dei venti nei bassi strati,l’aria più fresca e i locali buoni valori di shear nei bassi strati dell’atmosfera potranno contribuire alla formazione di qualche isolato fenomeno vorticoso in prossimità delle coste tirreniche.

Luca Angelini

TEMPORALI, è l’ora del sud