1 March 2021

Sembra “The Day After Tomorrow”, ma sono gli effetti dello Stratwarming in America!

In questi ultimi giorni stanno arrivando immagini ai limiti dell’apocalittico da varie zone del nord America, alle prese con una tra le più intense ed estese ondate di gelo invernale degli ultimi decenni. Come abbiamo spiegato in questo articolo dedicato, l’evento eccezionale ancora in corso è stato innescato da un duplice riscaldamento anomalo della stratosfera polare.

L’episodio ha avuto conseguenze drammatiche in particolare in Texas, dove si contano ben 37 vittime. Una emergenza polare che ha poche precedenti, tanto che si contano milioni di persone senza riscaldamento né corrente elettrica. In foto l’impressionante scenario di Chicago (qui il gelo però è di casa) che ha raggiunto valori anche fino a -20°C.

La cartina proposta qui sotto mette in evidenza l’estensione dell’onda gelida che, contrariamente a quanto avviene di solito, non ha colpito solo la East Coast, ma tutto il Continente nord-americano. Temperature minime a due cifre si registrano ancora in varie zone del Texas, dell’Oklahoma e dell’Arkansas, che si trovano alla stessa latitudine di Tripoli e de Il Cairo.

Luca Angelini