20 October 2020

Toc toc, bussa l’inverno: ecco dove nevicherà nelle prossime ore

Come previsto, l’aria fredda in arrivo dal nord dell’Atlantico si sta riversando sull’Italia, trasportata da forti venti di Tramontana.

Il contrasto termodinamico con l’aria ben più mite preesistente e il contributo umido messo a disposizione dal mare Adriatico daranno luogo ad una instabilizzazione di questa corrente, tanto che tra la prossima notte e la giornata di mercoledì 5 febbraio potranno verificarsi precipitazioni sparse, che lungo le coste adriatiche potranno assumere anche carattere convettivo (rovescio o temporale) e dare luogo a qualche grandinata o a isolati episodi di neve tonda sino a quote collinari.

Dunque mercoledì le precipitazioni interesseranno a carattere sparso le regioni adriatiche, i settori interni e appenninici di Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e nord della Sicilia. Il livello medio delle nevicate, che ripetiamo, saranno a carattere intermittente e intervallate da temporanee aperture del cielo, si collocherà mediamente intorno a 400-500 metri su Abruzzo e Molise, 500-600 metri su Puglia Basilicata, Irpinia e nord Calabria, fino a 600-700 metri su Aspromonte, Madonie, Nebrodi, Peloritani e zona Etnea in Sicilia.

I fenomeni andranno poi progressivamente ad esaurirsi nella seconda parte della giornata per afflusso di aria via via più asciutta e disposizione anticiclonica delle correnti in quota.

Luca Angelini

Powered by Siteground