Torna l’alta pressione e tornano anche le NEBBIE notturne, ecco dove

Una nota relativa alle condizioni meteo previste sull’Italia per le prossime ore, che saranno caratterizzate dalla presenza di un campo di alta pressione nella sua fase culminante.

Come sappiamo nell’alta pressione l’aria scende dalle alte quote presentandosi secca per via della compressione che tende a fare evaporare le goccioline d’acqua presenti nell’aria. per questo in montagna il tempo è splendido, soleggiato e terso. Lo stesso fenomeno però porta ad un accumulo di umidità e di sostanze inquinanti negli strati più bassi, ed è per questo che in pianura e nelle valli ci ritroviamo con situazioni nebbiose e malsane.

A proposito di questo particolare vi segnalo che nella notte tra mercoledì 15 e giovedì 16 febbraio sarà possibile la formazione di strati nebbiosi, i quali si presenteranno in modo più probabile ed esteso sulla pianura Padana centro-orientale. Esaminando il campo dell’umidità relativa calcolata dai modelli numerici nello strato rimescolato prossimo al suolo (vedi mappa in alto, click per aprirla), si notano infatti valori superiori al 90%, il che fa presumere appunto alla formazione di nebbie notturne, soprattutto lungo il corso del fiume Po e sui settori pianeggianti tra Lombardia, Emilia, Romagna e Venezie. Non si esclude anche la possibilità di qualche brinata.

Il fenomeno andrà poi dissipandosi nel corso della mattinata e la notte successiva probabilmente non replicherà a causa di una maggiore copertura del cielo che limiterà il raffreddamento dei bassi strati, inibendo quindi la formazione della nebbia.

Luca Angelini

Torna l’alta pressione e tornano anche le NEBBIE notturne, ecco dove