Quando tornerà la pioggia? Quando arriverà la neve? E il freddo?

Con questa chiacchierata credo di interpretare gli interrogativi dei molti di voi, cari amici e lettori, che vi starete chiedendo quali intenzioni abbia il tempo dopo il lungo “sonno” di questi giorni. Come avrete notato, l’impostazione climatica generale propone fasi meteorologiche che vanno da un estremo all’altro: da situazioni che portano grandi piogge alluvionali si passa a lunghi periodi asciutti, in un contesto climatico complessivamente più mite della norma, solo saltuariamente interrotto da periodi freddi, che diventano solo in via eccezionale e temporanea molto freddi.

Il quadro descritto già di per se giustifica i molti interrogativi che ci prefiggiamo quando ci addentriamo nei meandri del tempo per cercare di capire quello che ci proporrà. Partiamo allora dal primo dei tre quesiti: quando tornerà a piovere?

Secondo quanto emerge dalle ultimissime elaborazioni numeriche, per la prossima settimana (12 19 dicembre) non sono previste piogge importanti, solo episodiche e concentrate essenzialmente su alcune zone del centro e del sud peninsulare all’inizio della prossima settimana (lunedì 12 e martedì 13 dicembre). Di pari passo possiamo anche passare subito ad esaminare dove potrebbe nevicare. Considerate le aree interessate da precipitazioni, ritengo possibili spruzzate di neve negli stessi giorni sulle zone interne ed appenniniche del centro-sud, a quote orientativamente collocate intorno ai 1.500 metri (confermeremo in un apposito approfondimento dettagliato). Nulla di più.

Bene, abbiamo visto dove potrà piovere e nevicare. Ora, in base alla quota orientativa delle nevicate che vi ho indicato, possiamo trarre spunto per risolvere il terzo quesito, ovvero capire se arriverà il freddo o meno. Siamo sempre nella settimana che ci condurrà alle porte del periodo natalizio, ovvero tra il 12 il 19 dicembre: l’argomento “ipotesi fredda” è stato già approfondito in questo ampio editoriale che ora andiamo a confermare. In breve sull’Italia nel periodo indicato non è attesa alcuna ondata di freddo e neve, tuttavia per via di infiltrazioni fresche dai Balcani, si potrà assistere ad un calo delle temperature rispetto ai valori attuali (ad eccezione dell’area padana centrale), con rientro nella media della seconda decade di dicembre e, lungo le regioni adriatiche e sul sud peninsulare, probabilmente anche un paio di gradi al di sotto.

Altro non c’è, almeno per il momento.

Luca Angelini

Quando tornerà la pioggia? Quando arriverà la neve? E il freddo?