Tra domenica e lunedì passaggio di TEMPORALI su parte del centro-nord

domeQualche giorno fa, in questo approfondimento, ci eravamo lasciati con il fiato in sospeso per via di un cambiamento delle condizioni atmosferiche che si prospettava su alcuni settori del nord nel corso di domenica 23. Oggi proseguiamo il discorso confermando un weekend diviso a metà, tra un sabato solare e una domenica più incerta proprio sulle regioni del nord.

Il tutto farà capo ad una perturbazione atlantica collegata alla depressione d’Islanda, che si accosterà all’arco alpino nel pomeriggio di domenica con un primo corpo nuvoloso, accompagnato da correnti sciroccali. Per questo motivo al nord, nel corso della giornata andrà aumentando la nuvolosità a partire da ovest, con tendenza a rovesci, anche temporaleschi a carattere sparso e irregolare, essenzialmente su Alpi, Prealpi e Piemonte. Nella figura in alto sono evidenziati in blu i settori a rischio fenomeni intensi. Solo nubi sparse al centro e in Sardegna, soleggiato e più caldo invece al sud.

Nella giornata di lunedì 24 un secondo corpo nuvoloso un po’ più carico, e legato al medesimo sistema frontale, seguirà la stessa traiettoria. In questo frangente, dopo una pausa, riprenderanno i fenomeni sul settentrione, che coinvolgeranno però gran parte delle regioni, val Padana compresa, con precipitazioni un po’ più diffuse.

luneI fenomeni temporaleschi più intensi risulteranno più probabili su Liguria, Prealpi centrali, orientali e, in modo più sparso, anche sulla Toscana (vedi figura qui a fianco). Qualche rovescio non escluso anche tra Umbria, Marche e Lazio. Il vento ruota a Libeccio. Ulteriori note di instabilità sulle regioni di nord-est nella giornata di martedì 25, ma in un’ottica di successivo miglioramento.

Temperature in rialzo al sud, con valori che si porteranno un paio di gradi al di sopra della media, stazionarie nella norma sul resto del Paese.

Luca Angelini

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.