Troppa poca pioggia dove serviva; siccità sempre sul pezzo

Troppa poca pioggia là dove sarebbe servita, ovvero nelle molte zone del nord Italia sfiancate dalla siccità. E’ andata invece un po’ meglio nelle aree del versante tirrenico dove infatti, tra mercoledì 30 marzo e domenica 3 aprile compresi, sono caduti mediamente caduti 50-60mm, con punte anche fino a 90mm. In Campania si sono registrati picchi assoluti fino a 200mm.

Quasi a secco invece il medio-basso versante adriatico, ionico e anche lungo tutto l’asse padano. Precipitazioni non sufficienti (0-20mm in 4 giorni) anche su tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta. E’ andata un po’ meglio lungo la fascia alpina e prealpina lombardo-veneta e sulle Alpi orientali, soprattutto in termini di nevicate. Questa disparità tra zona a zona è stata causata, come avevamo provveduto ad anticipare in questo precedente articolo all’assenza di una vera e propria perturbazione e alla presenza invece di precipitazioni sparse di tipo convettivo.

Report Luca Angelini