22 October 2020

Tutta la NEVE della giornata di san Silvestro

primaCommento sinottico: il Mediterraneo centrale rimane governato da una struttura di bassa pressione, alimentata da aria molto fredda di origine continentale e con il perno di questo ammasso di nubi ben stretto sul basso Ionio. Domani, 31 dicembre, il vortice subirà l’apporto di un ulteriore impulso freddo, tuttavia l’incipiente aumento del geopotenziale sulla Mitteleuropa genererà una sorta di pressione con distensione e parziale arretramento verso ovest dell’asse ciclonico suddetto.

In termini di fenomeni cosa significa tutto questo?

Naturalmente freddo e neve. Ma se il freddo al nord e sulle regioni tirreniche peninsulari, sarà secco (a parte temporanei divallamenti a ridosso dei settori alpini di confine centro-orientali), sui regioni adriatiche e al meridione potrà dar luogo a nevicate persino a quote che a tratti saranno prossime ai litorali.

Per l’intera giornata avremo pertanto la possibilità di nevicate sulle seguenti zone.

Romagna: fin sul litorale, brevi e intervallate da lunghe pause asciutte essenzialmente interessato il Riminese.

Marche: discontinue con apporti più fequenti all’interno, a tratti fin sul litorale. Qualche scnfinamento anche sugli adiacenti settori appenninici dell’Umbria.

Abruzzo e Molise: apporti di un certo rilievo nelle zne interne, più discontinui altrove ma in prevalenza fin sul litorale. Qualche sconfinamento non escluso in via temporanea sul Reatino (Lazio).

Puglia centro-settentrionale: sotto forma di rovescio, a tratti possibili anche sui rispettivi litorali. Qualche sconfinamento anche sui settori di confine interni dellaCampania.

Basilicata: fino a quote di pianura nell’immediato entroterra, meglio sul Potentino. Qualche sconfinamento anche sugli adiacenti settori di confine della Campania.

La neve sbarcherà anche su estremo sud e Isole Maggiori, comportandosi come segue.

Calabria: a tratti abbondante in Sila, specie verso sera, limite medio posto tra 200 e 300 metri, ma con episodi possibili localmente anche fin sul litorale cosentino e crotonese al mattino, in rialzo intorno a 400 metri dal pomeriggio.

Sicilia: neve abbondante su Peloritani, Madonie, Etna fino a 300-400 metri, possibili episodi nevosi fin sul litorale tirrenico nella prima parte della giornata, cui seguirà un rialzo fin verso i 400-500 metri prima di sera.

Sardegna: nevcate intermittenti di debole o moderata intensità sui settori centrali ed orientali. Fiocchi mediamente fino a 200-300 metri ma con qualche episodio fin sui litorali orientali.

Segnaliamo come anticipazione la mappa riferita alla prima parte della giornata, cui seguirà una seconda analisi riferita al pomeriggio-sera, con appena sarà disponibile da parte dei modelli numerici di nostro riferimento. Da segnalare infine che ovunque le temperature saranno vistosamente al di sotto della media, con valori anche oltre 10°C più bassi della norma stagionale di riferimento.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.