20 October 2020

Tutto sui TEMPORALI di martedì 9 giugno al centro-nord

In seno alla circolazione di aria instabile che da alcuni giorni sta interessando diversi Paesi dell’Europa e anche le nostre regioni settentrionali, è contenuto un nocciolo di aria fresca che alla quota isobarica di 500hPa (circa 5.500 metri) fa entrare l’isoterma di -22°C sulla verticale del nord Italia.

Per questo la giornata di martedì 9 giugno vedrà una fervente attività temporalesca che possiamo suddividere in due distinti momenti della giornata.

Al MATTINO (cartina qui sopra) il transito di una linea frontale in quota, dopo aver investito durante la notte le Alpi lombarde, porterà rovesci e temporali sul Triveneto, con particolare riferimento al Friuli Venezia Giulia. Nella prima parte della mattinata potremo avere temporali sparsi anche tra Piemonte e bassa Valle d’Aosta, ma in temporanea attenuazione.

Nel POMERIGGIO (cartina qui sopra) attenuazione dei fenomeni al nord-est, nuova accentuazione invece su Piemonte, bassa Valle d’Aosta, Lombardia ed entroterra ligure. Su queste zone si potranno avere improvvisi temporali, che localmente saranno anche di forte intensità. Locali temporali saranno possibili anche al centro: in Toscana, essenzialmente su Aretino, Fiorentino e Senese, in Umbria soprattutto nel Perugino e nell’entroterra marchigiano. Sulle altre zone del centro e al sud, si potranno avere eventuali fenomeni isolati nelle zone montuose appenniniche.

Luca Angelini

Powered by Siteground