18 February 2019

Ultimissime: ecco dove pioverà domenica 10 febbraio

Una nota a margine di quanto abbiamo già ampiamente trattato e che vede per la giornata di domenica il transito della coda di una perturbazione atlantica sulle nostre regioni centro-settentrionali. Gli effetti maggiori, in termini di precipitazioni, li si avranno al nord, anche se sarà il vento, in questo caso il Libeccio, a distribuire dove e quanto.

Al MATTINO prime deboli piogge o pioviggini tra Levante ligure, Toscana, Lombardia e fascia prealpina sino al Veneto. Qualche episodio locale potrà manifestarsi a metà giornata anche su Umbria, Lazio e Campania.

Nel POMERIGGIO intensificazione delle precipitazioni su Valle d’Aosta, intera fascia alpina, prealpina, Levante ligure e alta Toscana (Versilia, Garfagnana, Lunigiana). Tempo più asciutto invece sul resto del nord e del centro, pur se in un contesto grigio e umido, specie in val Padana.

La SERA ulteriori precipitazioni sui settori di confine valdostani, sulla fascia alpina e prealpina lombardo-veneta, su Trentino, Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Qualche pioggia residua anche tra Spezzino e Versilia, altrove asciutto.

LE QUOTE NEVE: al mattino saranno comprese tra i 1.000 e i 1.200 metri sulle Alpi, fino a 1.300-1.400 metri sulle Prealpi, a partire da 1.500-1.600 metri sull’Appennino settentrionale. Tra il pomeriggio e la sera calo delle quote neve che sui settori di confine alpini potranno raggiungere i fondovalle posti a quota 500-600 metri, tra 900 e 1.000 metri su tutti gli altri settori.

Luca Angelini