12 November 2018

Ultimissime flash: i TEMPORALI di mercoledì 4 luglio

L’aria sta cambiando. Una saccatura atlantica si è approssimata alle nostre regioni settentrionali determinando l’afflusso di correnti sudoccidentali cariche di aria umida. L’atmosfera si va rapidamente instabilizzando, sia perchè l’umidità nei bassi strati rende l’aria meno densa, quindi più leggera, sia per la presenza di aria più fresca (e dunque più densa e pesante) in quota.

Questa situazione di instabilità termodinamica favorirà la formazione di fenomeni temporaleschi, anche intensi, soprattutto sulle nostre regioni settentrionali. I temporali saranno possibili sia lungo le Alpi che sulle pianure. Temporali diurni si innescheranno lungo la catena alpina risultando particolarmente intensi e potrebbero anche sconfinare in possibili locali alluvioni lampo.

Dal pomeriggio e soprattutto in serata temporali potranno sconfinare sulle pianure del nord specie tra Piemonte, Lombardia, alte pianure e pedemontane di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Qui saranno possibili anche forti grandinate con diametri > 4cm, intense raffiche di vento e locali episodi vorticosi (tornado). La cartina (click per aprirla) ci mostra schematicamente la distribuzione e l’intensità stimata dei fenomeni.

Luca Angelini

Ultimissime flash: i TEMPORALI di mercoledì 4 luglio