1 March 2021

Ultimissime: nelle prossime ore possibili FIOCCHI fino a quote bassissime al centro-sud

Il transito sull’Italia centro-meridionale di un minimo di pressione, originatosi per l’impatto di una perturbazione atlantica contro l’arco alpino, potrà dar luogo tra domenica sera e la notte su lunedì 18 gennaio a isolate precipitazioni, nevose a quote molto basse, localmente anche in pianura.

Nel corso del suo passaggio infatti, questa figura, oltre a generare nuvolosità irregolare, andrà a risucchiare aria fredda dal Balcani. Il sodalizio tra rovesci e basse temperature sarà alla base di eventuali brevi e isolate spruzzate di neve la SERA DI DOMENICA su entroterra laziale, campano, Abruzzo, Molise, Basilicata e nord della Calabria. I fiocchi potrebbero raggiungere temporaneamente anche quote inferiori a 200 metri (localmente livelli pianeggianti), anche se il limite medio si attesterà intorno a 300-400 metri. Attecchimento ed eventuali accumuli dipenderanno da zona a zona e, alle basse quote, saranno del tutto temporanei e distribuiti in forma isolata.

Alcune città toccate dal fenomeno: Rieti, Frosinone, L’Aquila, Campobasso, Isernia, Avellino, Benevento, Potenza, Matera e forse, anche Cosenza.

La NOTTE SU LUNEDI 18 la corrente fredda proveniente dai Balcani potrà invece determinare qualche spruzzata di neve lungo il versante adriatico tra il sud delle Marche, l’Abruzzo, il Molise e l’entroterra foggiano. Anche in questo caso limite dei fiocchi atteso fino alla soglia della pianura, ma mediamente tra 200 e 400 metri (più difficile lungo le coste).

Alcune città coinvolte: alture di Ascoli Piceno, L’Aquila, Campobasso, Isernia e alture del Gargano.

Luca Angelini