24 October 2020

Un’altra bella nevicata, giovedì fiocchi fino a 400-500 metri nelle Alpi

Con la perturbazione atlantica che abbiamo già ampiamente evidenziato nel nostro ultimo VIDEO meteo, abbiamo parlato delle piogge; qui intendiamo invece approfondire ulteriormente e trattare l’argomento neve.

Si perchè, analogamente al passaggio precedente, quello di lunedì 2 marzo, lungo l’arco alpino sono attese importanti nevicate, sia come estensione (praticamente su tutti i settori, Prealpi comprese), che come accumuli (anche superiori al metro sui settori occidentali, 70-80 centimetri sulle altre zone), ma anche come quote. L’apporto di aria fredda polare marittima, unitamente ad un discreto cuscino di aria fredda già presente nei bassi strati, ulteriormente consolidato dal sereno notturno, permetterà ai fiocchi di scendere anche in alcuni fondovalle posti intorno a 400-500 metri, anche se il livello medio sarà intorno a 600-800 metri.

Da notare che le correnti meridionali in quota, sottoposte ad una certa azione favonica da sud, daranno luogo ad un evidente rialzo delle quote neve man mano che ci si sposta al di là dei confini, sui versanti esteri, soprattutto in mattinata. In Svizzera ad esempio si salirà fin verso i 1.600-1.800 metri, salvo poi subire un calo anche fino a 800-900 metri tra pomeriggio e sera.

Luca Angelini

Powered by Siteground