4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Vai sulle Alpi? Copriti perchè venerdì in quota tornerà anche la NEVE

Un aggiornamento per completare il quadro relativo all’interessante passaggio perturbato previsto per la giornata di venerdì 19 maggio. Per chi volesse approfondire l’evoluzione generale segnalo questo articolo, a chi interessa vento e mare questo articolo e a chi invece interessano le temperature quest’altro articolo.

Ora rimane solo da approfondire un ulteriore dettaglio, in questo caso relativo al tipo di precipitazione che andrà ad interessare le nostre regioni, quelle settentrionali nella fattispecie. Questo perchè l’aria fredda che spingerà la perturbazione su di noi, potrà determinare anche precipitazioni convettive, di tipo temporalesco per intenderci, e ciò implica un calo delle temperature a doppia lama.

Oltre all’avvezione (al trasporto) si avrà anche un rovesciamento. L’aria fredda infatti stante le sue caratteristiche marittime a grande spessore verticale, inizierà a rimpiazzare quella calda attualmente attiva cadendo dall’alto proprio in seno ai rovesci temporaleschi.

Una tale situazione favorirà un drastico calo del limite dello zero termico e dunque anche quello delle nevicate, le quali pertanto potranno tornare a far la loro comparsa anche sotto i 2.000 metri. Stando alle ultimissime simulazioni numeriche, si può distiunguere una zona, quella di confine tra alto Piemonte, Valle d’Aosta,Francia e Svizzera, dove con il passare delle ore potrà fioccare addirittura fino a 1.500 metri.

Si passa poi ai 1.800 metri medi fino a cui la neve potrà scendere al passaggio della zona frontale sulle Alpi Lombarde, 2.000 metri sulle rispettive Prealpi, per poi salire fino a 2.400 metri a livello di Alpi e Prealpi orientali (Triveneto). Su quest’ultimo settore si potranno avere spruzzate sin verso i 1.800 metri solo nella notte e forse nella mattinata di sabato 20.

Gli accumuli al suolo? Importanti in quota sui settori confinali di Piemonte e Valle d’Aosta (vedi figura allegata), più modesti altrove.

Luca Angelini

Vai sulle Alpi? Copriti perchè venerdì in quota tornerà anche la NEVE