Venerdì 3 agosto: la rivincita dei TEMPORALI su diverse regioni

L’alta pressione abbassa la guardia e subito aria più fresca in quota ne approfitta movimentando un po’ lo stato del tempo sul nostro Paese. Il caldo non sarà dunque più il protagonista assoluto della scena, ma dovrà spartire il ruolo di prima donna con i temporali.

Temporali che andranno sviluppandosi man mano nel corso della giornata a partire dalle zone montuose del centro-sud, per poi estendersi anche al nord e sulle zone interne delle Isole Maggiori nel corso del pomeriggio e in serata. I fenomeni, dato il senso della circolazione in quota disposta tra nord e nord-est, tenderanno a sconfinare soprattutto verso il lato tirrenico, dove potranno raggiungere anche le zone costiere, soprattutto su Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Dato l’elevato quantitativo di acqua precipitabile potremo avere anche piogge localmente abbondanti, cui si accompagneranno anche locali grandinate e gli immancabili colpi di vento.

Nel pomeriggio focolai temporaleschi attesi anche su Alpi, Prealpi e Appennino settentrionale, che potranno occasionalmente sconfinare anche a ridosso delle rispettive fasce pedemontane e allungarsi fino alle aree pianeggianti padane, per poi concentrarsi in serata sul Piemonte. Qualche temporale infine è da menzionare per le zone interne e montuose della Sicilia e della Sardegna, con fenomeni localmente intensi ma piuttosto circoscritti.

La cartina in figura (click per aprirla) ci mostra la distribuzione stimata della fenomenologia prevista..

In concomitanza con i fenomeni è atteso anche un discreto calo delle temperature, le quali tenderanno a portarsi su valori prossimi o appena inferiori alla media al sud, mentre si manterranno al di sopra al nord, pur senza gli eccessi dei giorni scorsi.

Luca Angelini

 

Venerdì 3 agosto: la rivincita dei TEMPORALI su diverse regioni