23 September 2020

Verso la fine dell’anno senza PIOGGIA e senza NEVE

Con un anticiclone potente come quello che attualmente sta dominando sui paesi dell’Europa occidentale – e che pone le sue radici sul nord Africa – le grandi perturbazioni atlantiche vengono invitate a fare il giro largo e a transitare molto alte di altitudine escludendo quindi il loro ingresso sul Mediterraneo. Sull’Italia quindi persisteranno correnti settentrionali asciutte.

Questo è il motivo che da qui sino alla fine dell’anno negherà le precipitazioni sul nostro Paese. Lo avevamo accennato nel nostro ultimo VIDEO e ora, alla luce dei più recenti aggiornamenti da parte delle simulazioni matematiche, possiamo senz’altro confermarlo.

Niente pioggia e niente neve quindi in quest’ultimo scorcio del 2018.

Lo possiamo notare anche dalla carta che abbiamo allegato in figura (qui la pagina dedicata) e che ci mostra la sommatoria delle piogge attese sul quadro euro-atlantico e mediterraneo nei prossimi sette giorni, quindi fino al 3 gennaio: nessuna precipitazione degna di nota sull’Italia, a parte forse qualche debole pioggia in Liguria nei primissimi giorni del nuovo mese, ma questo particolare andrà naturalmente confermato.

Tutto ciò si accosta ad una anomalia, a un deficit pluviometrico che abbraccerà non solo l’Italia, ma anche Spagna, Portogallo, Francia, Regno Unito, Paesi balcanici, Grecia e, naturalmente, anche tutta la fascia nord-africana comprendente Marocco, Algeria, Tunisia e Libia.

Luca Angelini