25 January 2021

Vistosa anomalia polare a inizio gennaio, qui l’INVERNO potrebbe fare davvero sul serio

Le ultimissime elaborazioni numeriche probabilistiche stanno sempre più individuando una evidente anomalia della circolazione a livello emisferico a inizio gennaio.

Si tratterebbe di una inversione delle correnti portanti dovuta allo smembramento del vortice polare. Il processo deriverebbe in parte anche dal contributo di un riscaldamento stratosferico polare estremo. Eventi analoghi, come sappiamo, si sono accompagnati alle più celebri ondate di freddo invernale alle nostre latitudini.

Attenzione, non stiamo dicendo che l’inizio gennaio 2021 sarà un 1985 bis (qualcuno lo farà vedrete…), ma di certo possiamo fin d’ora mettere in campo tutti gli strumenti che la scienza ci mette a disposizione per seguire con il massimo dell’attenzione e della puntualità questa interessante evoluzione.

E non è detto che poi, nei tempi e nei modi dovuti, potremo veramente constatare che questo eventuale affondo dell’inverno severo sul bacino del Mediterraneo non possa diventare realtà.

Luca Angelini