12 December 2019

Weekend, che tempo farà? Prime anticipazioni

Un altro fine settimana si prepara a trascorrere sotto l’azione di una circolazione ciclonica di ampio respiro che manterrà le condizioni meteorologiche decisamente instabili, se non addirittura a tratti perturbate.

SABATO 16 un vortice molto profondo (previsti fino a 995hPa) sul Canale di Sardegna, attiverà una perturbazione che al mattino andrà ad investire, con fenomeni diffusi e anche di forte intensità, inizialmente le regioni centrali e la Sardegna poi, tra pomeriggio e sera, anche tutto il nord. Il sud invece assisterà a variabilità, con forte vento di Scirocco che porterà ad un temporaneo ma vistoso aumento delle temperature. Più freddo invece sul resto dell’Italia, in modo particolare al nord. La neve cadrà abbondante in montagna, a partire da 1.000 metri circa sulle Alpi, da 1.400 metri sugli Appennini. Mari molto mossi al sud.

DOMENICA 17 condizioni di generale instabilità, con possibilità di ulteriori rovesci, al mattino soprattutto lungo l’area alpina, in Liguria e al sud, nel pomeriggio ancora sulle Alpi, in Sardegna e sulle regioni centrali. Ulteriori nevicate in montagna, a partire mediamente da 1.300 metri sulle Alpi, da 1.500-1.600 metri sul resto del Paese. Venti in rotazione a Libeccio, mari molto mossi o agitati, temperature in graduale diminuzione al sud.

Luca Angelini