4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

WEEKEND, ecco dove potrebbe piovere (o nevicare)

Una perturbazione, neanche tanto convinta, ma sufficientemente supportata da aria fresca, spinta dall’Atlantico per incoraggiarla a superare la barriera anticiclonica messa di traverso all’Europa centrale. La dinamica che porterà queste nubi a raggiungere l’Italia tra sabato e domenica le abbiamo individuate e spiegate nel nostro ultimo VIDEO, ora qui ci concentriamo sugli effetti.

SABATO 17 febbraio: le aree soggette a possibili precipitazioni sono quelle rappresentate nella cartina qui sopra (click per aprirla), dove possiamo anche quantificare la probabilità percentuale di accadimento. Come vedete Liguria, basso Piemonte, alta Valle d’Aosta, Appennino emiliano e Toscana sono le zone dove più alta è la probabilità di precipitazioni. Qualche pioggia comunque non è esclusa anche sul resto del Piemonte, sulla Lombardia occidentale poi, nel pomeriggio, anche su Umbria, Marche e Lazio settentrionale.

L’aria sarà complessivamente mite (mite= temperature al di sopra della media) e pertanto le nevicate saranno possibili solo a quote di montagna. Una previsione questa che comunque risulta abbastanza difficile, per via di alcune sacche fredde che potranno ristagnare in alcune valli e che potrebbero mantenere il livello delle nevicate più basso rispetto a tutte le aree alpine e prealpine adiacenti, ma più aperte. Si parla per queste ultime di circa 1.300-1.500 metri, mentre si salirà attorno ai 1.700-1.800 metri in Appennino.

Passiamo a DOMENICA 18 febbraio le precipitazioni dovrebbero distribuirsi lungo un asse che si porrà al traverso tra le Venezie, l’Emilia Romagna, la Liguria di Levante, tutte le regioni centrali e la Sardegna. Come abbiamo sottolineato alla fine del VIDEO, il rientro di aria più fredda da est lungo la val Padana potrà determinare un calo delle quote neve fin verso i 700-800 metri sull’Appennino settentrionale (specie i versanti padani) e anche più in basso in serata sui contrafforti alpini del Piemonte occidentale (poi confermeremo).

Un calo è previsto in serata anche sull’Appennino centrale, dove si calerà da 1.400-1.600 fin verso i 900-1.100 metri (anche qui argomento da confermare).

Luca Angelini

WEEKEND, ecco dove potrebbe piovere (e nevicare)