12 November 2018

Weekend fresco, intanto ancora TEMPORALI al sud e da giovedì sera anche al nord-est

Confermato: il caldo di questi ultimi giorni verrà spazzato da una massa d’aria fresca in arrivo al nord Europa. Si tratterà di aria polare marittima pescata in parte all’altezza del mar di Norvegia e in parte dall’Atlantico all’altezza dell’Islanda. All’innesto tra le due correnti si andrà organizzando una perturbazione che giovedì sera raggiungerà le nostre regioni di nord-est determinando i primi temporali.

Altri temporali, seppur per via diversa, si innescheranno ancora una volta sulle nostre regioni meridionali e sull’Appennino centrale, mentre venerdì 22 i fenomeni tenderanno a scivolare lungo il versante adriatico.

Parliamo del calo termico: ebbene trattandosi di aria marittima, questa diminuzione partirà dalle quote superiori (ecco anche il motivo dei temporali) e raggiungerà l’apice tra sabato 23 e domenica 24. Il ricambio d’aria si farà sentire, non solo per il calo delle temperature ma anche per il miglioramento della qualità dell’aria, sia dal punto di vista dell’abbattimento del tasso di umidità (farà più fresco anche laddove si avrà ricaduta favonica come al sud delle Alpi), sia da quello della ventilazione piuttosto vivace.

Sabato le temperature massime potrebbero attestarsi tra 23 e 26°C al nord, 25-27°C al centro, fino a 28°C al sud, mentre sulle Isole si avrà ancora qualche punta di 30°C. Domenica tutti sotto i 30°C.

Luca Angelini

Weekend fresco, intanto ancora TEMPORALI al sud e da giovedì sera anche al nord-est