3 December 2020

Weekend INSTABILE e progressivamente più FREDDO al centro-nord

Nei prossimi giorni si andrà manifestando sullo scacchiere europeo un quadro meteorologico indubbiamente insolito, soprattutto dal punto di vista della dinamica, che porterà anche verso l’Italia aria decisamente fredda per la stagione. Certo non accadrà quello che sarebbe successo se ci fossimo trovati nel cuore dell’inverno, tuttavia anche in questo caso si tratterà di un episodio dalle caratteristiche comunque invernali che non passerà inosservato.

L’aggancio tra le piovose correnti atlantiche e quelle ben più fredda in arrivo dalla Russia avverrà proprio nel corso del fine settimana. Saranno ben tre le perturbazioni che si fronteggeranno per tener separare queste due masse d’aria: una prima in risalita dal nord Africa nella giornata di sabato, la seconda che domenica sopraggiungerà veloce dalla Spagna verso il nostro centro-sud, proprio mentre il nord verrà impegnato dalla terza, quella fredda, che verrà guidata da un minimo in approfondimento sulla Francia.

Avrete certamente intuito che il nostro fine settimana tutto sarà fuorchè stabile e soleggiato.

SABATO 17 la probabilità di precipitazioni interesserà gran parte d’Italia, al di fuori probabilmente solo dell’estremo sud. Saranno precipitazioni sparse e intermittenti, in un contesto di generale instabilità, con eventuali schiarite solo temporanee. Quota neve ancora a livelli di media montagna, ma già in calo a tratti sotto i 1.000 metri, specie sulle Alpi. Venti forti da Ponente su gran parte del centro-sud.

DOMENICA 18 il Libeccio manterrà stazionarie (non fredde) le temperature al sud, mentre sul resto dell’Italia inizierà ad infiltrarsi l’aria più fredda, la quale farà leva soprattutto accompagnandosi ad eventuali rovesci, probabili un po’ su tutta l’Italia. Al nord arriveranno anche venti freddi da est e il limite delle nevicate inizierà a calare sensibilmente, raggiungendo probabilmente anche le quote collinari su alcune zone tra la sera e la notte su lunedì (da confermare!).

Un raffreddamento che poi LUNEDI 19 pare riuscirà a infiltrarsi anche sul resto dell’Italia, che inizierà la nuova settimana all’insegna di un vero e proprio colpo di coda dell’inverno.

Luca Angelini

Weekend INSTABILE e progressivamente più FREDDO