2 April 2020

Weekend: possibile forte MALTEMPO al nord e su parte del centro

I tempi sono maturi per iniziare a focalizzare la nostra attenzione su quello che potrebbe accadere nel prossimo fine settimana, allorquando il Mediterraneo e l’Italia verranno interessati da una profonda saccatura in arrivo dall’Atlantico. Esaminando le carte a nostra disposizione si nota già ad un primo colpo d’occhio che l’asse di questa saccatura sarà inclinato “negativamente”, ossia sarà disposto da nord-ovest verso sud-est, particolare questo che conferisce di norma particolare penetrazione alla fenomenologia associata.

Saranno probabilmente due i corpi nuvolosi che verranno ad interessare l’Italia: il primo nella giornata di sabato che si porterà soprattutto sulle nostre regioni settentrionali e il secondo atteso per domenica, non solo al nord, ma anche al centro, con possibile successivo coinvolgimento anche del meridione tirrenico.

Quest’ultima perturbazione sarà la più intensa e potrà recare fenomeni anche di forte intensità sulle regioni suddette. Non si esclude anche la possibilità di temporali. Considerando inoltre il “gomito” della saccatura, si evince che il tutto sarà accompagnato da venti forti meridionali (miti naturalmente), i quali potrebbero andare a concentrare il grosso di queste precipitazioni a ridosso dei settori montuosi, Alpi, Prealpi, e versanti ligure e tirrenico degli Appennini.

Una siffatta miscela d’aria non potrà che relegare le nevicate, anche abbondanti per quanto abbiamo appena scritto, a quote di montagna, orientativamente non inferiori a 1.500 metri, ma questo è un particolare che approfondiremo nei prossimi giorni.

Luca Angelini

Weekend: possibile forte MALTEMPO al nord e su parte del centro