Weekend, tutto quello che dobbiamo sapere sul TEMPO che farà

Archiviato il transito del vortice che ci ha tonificato gran parte dell’Italia con aria fresca e asciutta, si ricomincia con l’alta pressione. Il tempo dunque è destinato a stabilizzarsi nuovamente accompagnandosi ad un graduale rialzo delle temperature a partire dalle nostre regioni centro.meridionali.

La circolazione antagonista, un’ampia saccatura con centro di massa nei pressi delle Isole Britanniche, tenderà ad allungarsi lungo i meridiani atlantici, puntando l’asse sulla penisola Iberica. In questo modo, non solo avverrà il citato riscaldamento delle nostre regioni centro-meridionali, ma anche il contestuale transito di alcuni nuclei di instabilità a carico del nostro settentrione.

In particolare, come vi avevo anticipato nel nostro ultimo video, nella giornata di sabato potremo assistere su queste zone al transito di alcuni temporali che tra pomeriggio e sera scenderanno dalle zone alpine verso quelle padane, interessando soprattutto Piemonte, Lombardia e pedemontana veneta. Domenica residui temporali potranno ricomparire in giornata sulle Alpi, senza tuttavia riuscire a sfondare al piano se non localmente sull’alto Piemonte, il Friuli e la Venezia Giulia.

Andiamo quindi al dettaglio:

SABATO 29 LUGLIO soleggiato al mattino, a parte qualche banco nuvoloso già presente al nord, in temporanea dissipazione nelle ore centrali. Dal pomeriggio sviluppo di focolai temporaleschi che dalle zone alpine e prealpine si estenderanno in serata verso le zone padane. Possibili locali fenomeni intensi accompagnati a temporaneo calo termico.

Sul resto d’Italia situazione invariata con tempo soleggiato e temperature in aumento: massime fino a 32-33°C al nord, 33-34°C al centro-sud e sulla Sicilia, sino a 35-36°C in Sardegna. Ventilazione debole a prevalente componente sciroccale, brezze lungo le coste e nelle valli. Colpi di vento nei temporali.

DOMENICA 30 LUGLIO ulteriore instabilità su Alpi e Prealpi, con possibilità di alcuni rovesci e/o temporali nel corso della giornata, più probabili tra pomeriggio e sera, quando potranno scendere anche ad interessare la pedemontana settentrionale piemontese, su quella friulana e giuliana. Sul resto del Paese soleggiato e ulteriormente caldo. Segnalo valori massimi prossimi a 35-36°C su Emilia Romagna ed entroterra pugliese, addirittura 36-38°C in Sardegna.

Luca Angelini

Weekend, tutto quello che dobbiamo sapere sul TEMPO che farà