Domenica 20 instabile soprattutto al sud; temperature in diminuzione

La perturbazione giunta sabato evolve in goccia fredda scivolando nel frattempo verso le nostre regioni meridionali. Al suo seguito la pressione è in temporaneo aumento.

DOMENICA 20 NOVEMBRE al mattino nubi ampie zone di sereno al nord-ovest e sull’Emilia. Nubi irregolari altrove con qualche rovescio possibile su Riminese, Marche, Umbria, bassa Toscana, Lazio, Campania, Calabria tirrenica, ovest Sicilia e nord Sardegna. Tendenza a rasserenamenti nel corso del pomeriggio su Triveneto, Emilia-Romagna, Toscana, vaste aree di Umbria, Lazio sud Sicilia e Sardegna centro-meridionale. Rovesci, anche temporaleschi su Campania, Calabria tirrenica, Puglia e Basilicata. Fenomeni in graduale attenuazione in serata. Nevicate sulle cime appenniniche centro-settentrionali a quote intorno a 1.000-1.300 metri, sopra i 1.600-1.800 metri su quelle meridionali. lVentilazione a tratti sostenuta, in rotazione dai quadranti settentrionali, con mari molto mossi o agitati. Temperature in diminuzione, più sensibile al centro e al sud.

PROTEZIONE CIVILE: ha diramato allerta arancione per MODERATA CRITICITA’ RISCHIO IDROGEOLOGICO su Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana. Molise: Alto Volturno – Medio Sangro

LUNEDI 21 NOVEMBRE inizialmente soleggiato e un po’ freddo al mattino. Nel pomeriggio nubi in aumento al centro-nord e in Sardegna. Dalla sera prime piogge sulle nord-occidentali.

Luca Angelini

  1. Canale Meteo Youtube
  2. Canale Montagna Youtube