Domenica 23 incerto con tendenza a piogge su parte del nord

La pressione sul Mediterraneo è in diminuzione. Un sistema frontale di origine atlantica attraverserà in giornata l’Italia, pur se la sua parte più attiva aggiungerà le nostre regioni settentrionali nel corso di domenica pomeriggio.

DOMENICA 23 APRILE al mattino velature estese o cieli parzialmente nuvolosi un po’ su tutte le regioni, pur con qualche schiarita sulla Puglia meridionale, versanti ionici della Calabria e della Sicilia. Con il passare delle ore avremo qualche schiarita sulle pianure del nord-ovest, Liguria, alta Toscana, Emilia-Romagna e Sardegna, ma nel corso del pomeriggio subentrerà un nuovo rapido aumento della nuvolosità sulle regioni di nord-ovest, Alpi e Prealpi con possibilità anche di rovesci sparsi, via via più frequenti. In serata qualche apertura al centro e in Sardegna, velato al sud, nuvoloso al nord, con rovesci sparsi e isolati temporali su Alpi, Prealpi e fascia padana a nord del fiume Po. Nevicate sulle Alpi a partire da 1.400-1.600 metri. Venti deboli meridionali, mari poco mossi. Temperature in lieve diminuzione nei valori massimi al nord; calo più avvertito lungo le Alpi.

LUNEDI 24 APRILE instabile con possibili rovesci sparsi sul Triveneto e al centro, in prevalenza asciutto altrove, con rasserenamenti anche ampi su nord-ovest, estremo sud e sulle Isole. Temperature stazionarie.

Luca Angelini