Domenica 8 peggioramento con precipitazioni su parte del centro-nord

La pressione sul Mediterraneo è in calo per l’approssimarsi di una saccatura nord-atlantica entro la quale è incernierata una perturbazione che raggiungerà in giornata anche l’Italia.

DOMENICA 8 GENNAIO nubi in aumento con le piogge che si estenderanno nel corso della giornata a gran parte del nord Italia, poi anche su Toscana, Umbria, Lazio, nord della Campania e nord della Sardegna. Le nevicate sulle Alpi intorno a 1.000-1.200 metri, ma con quota in calo anche fino a 6-700 metri a fine evento. Il vento, sarà disposto intorno sud, su tutta l’Italia con rinforzi da agiteranno i nostri mari e porteranno al Meridione, oltre a condizioni opposte ossia asciutte e soleggiate, anche aria ulteriormente mite. Calo termico invece al nord.

LUNEDI 9 GENNAIO le nubi e le piogge si porteranno su nord-est e al centro-sud. I venti ruoteranno invece dai quadranti settentrionali (da Maestrale) al nord-ovest, sull’alto versante tirrenico e sulla Sardegna dove avremo un rapido passaggio a variabilità con rasserenamenti. I mari rimarranno molto mossi o agitati e le temperature sono previste in calo su tutto il Paese, ad eccezione forse delle pianure di nord-ovest per via di una possibile ricaduta favonica con aumento dei valori massimi.

Luca Angelini