Fiumi color ruggine in Alaska: la risposta degli scienziati

Da diverso tempo si è notato, anche attraverso osservazioni satellitari ambientali, che diversi fiumi in Alaska hanno assunto un aspetto color ruggine, una tinta che tende all’arancione. Scartati motivi legati ad eventuali scarichi industriali o fognari, le analisi si sono concentrate sul contenuto che genera tale strana colorazione. La causa scatenante è stata scoperta: la fusione le permafrost, ossia dello zoccolo ghiacciato che caratterizza il sottosuolo di quei Paesi così a nord, come l’Alaska appunto.

Ma quell’arancione? Le ragioni esatte di quell’aspetto e dell’alterata chimica di tali fiumi sono ancora oggetto di dibattito, ma sono emerse un paio di ipotesi. La prima sostiene che la fusione del ghiaccio sotterraneo abbia messo in circolo particolari batteri. Insieme al metano i batteri producono una forma ridotta e solubile di ferro mentre digeriscono la materia vegetale e animale durante lo scongelamento del permafrost. Quando il ferro raggiunge i corsi d’acqua, può ossidarsi, o “arrugginirsi”, e trasformare l’acqua in arancione.

Un’altra idea, che non si esclude a vicenda rispetto al processo batterico, presuppone che l’acqua incontri un substrato roccioso ricco di minerali solforati sotto il permafrost in fase di fusione, qualcosa che probabilmente non si verificava da migliaia di anni. Le reazioni chimiche che ne conseguono arricchiscono l’acqua con acido solforico. Inoltre, l’acqua acida può poi lisciviare i metalli pesanti dalle rocce e trasportarli a valle. I processi sono simili a quelli che inquinano l’acqua vicino all’attività mineraria .

La chimica alterata dell’acqua degrada l’habitat dei pesci, dei piccoli animali acquatici e delle larve di insetti . Il ferro precipitato può ostacolare la respirazione dei pesci e soffocare le loro uova, tra gli altri effetti. Il drammatico cambiamento nella qualità dell’acqua potrebbe essere avvertito in modo più acuto nei villaggi che dipendono dai fiumi che hanno origine nelle regioni del permafrost per la pesca e l’acqua potabile.

Report Completo: NASA Earth Observatory

Report Luca Angelini