Giovedì 2 nuova perturbazione sull’Italia, ecco gli effetti

Una perturbazione proveniente dal nord dell’Atlantico si porta sull’Italia con traiettoria nord-occidentale. Questo determinerà effetti diversi da zona a zona.

GIOVEDI 2 DICEMBRE nubi e precipitazioni sparse tra est Lombardia, Levante ligure, Triveneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, zone interne delle Marche, dell’Abruzzo e in Sardegna. Passa indenne il nord-ovest e anche l’estremo sud (Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia) dove avremo ampi rasserenamenti e assenza di precipitazioni. Venti sostenuti di Libeccio al centro-sud, di Maestrale in Sardegna, di Tramontana in quota sulle Alpi. Mari molto mossi, anche agitati i bacini meridionali e il mar Sardegna. Temperature in lieve calo nei valori massimi al centro-nord e in Sardegna, in moderato aumento al sud.

VENERDI 3 DICEMBRE rasserena al nord e, nel corso della giornata, anche su Marche e Toscana. Nubi e precipitazioni su tutte le altre regioni, in attenuazione dal pomeriggio su quelle centrali e in Sardegna. Nevicate in discesa fino a 700-900 metri, venti forti settentrionali e temperature in diminuzione.

Luca Angelini