Goccia fredda in arrivo, ecco le PIOGGE della settimana

Un’altra settimana senza alte pressioni o, per lo meno, senza alte pressioni sul bacino centrale del Mediterraneo. Un promontorio deciso e potente invece sovrasterà l’Europa occidentale, interessando penisola Iberica e Isole Britanniche. Questo stesso promontorio, andando a irrompere entro una saccatura polare attualmente attiva sul nord dell’Atlantico, con minimo proprio in prossimità delle Isole Britanniche, ne causerà il distacco di un vortice ciclonico isolato, meglio noto come goccia fredda. Quest’ultima figura, seguendo il senso meridiano della circolazione, scivolerà verso la Francia per poi approdare sull’Italia interessandola tra martedì 7 e giovedì 9 maggio compresi.

Il nucleo freddo in quota, forte di una isoterma di -22°C a livello di 5.500 metri, creerà accesi contrasti con l’aria più mite sottostante, tanto che il suo passaggio si concretizzerà con la nascita di attività convettiva, accompagnata dallo sviluppo di rovesci a carattere sparso, talora anche sotto forma di temporale.

L’animazione qui sotto ci indica la cronologia di questo passaggio e il relativo posizionamento dei fenomeni annessi che inizialmente interesseranno le nostre regioni settentrionali, per poi spostarsi verso quelle centrali (con fenomeni però più occasionali) e raggiungere poi quelle meridionali. Su quest’ultimo settore la goccia fredda rallenterà la sua corsa e pertanto al sud avremo possibilità di assistere ad acquazzoni un po’ più insistenti nella seconda parte della settimana.

Arriverà quindi finalmente la pioggia anche sui settori che attualmente ne hanno più bisogno come quelli della Sicilia. Nei prossimi editoriali poi dettaglieremo per bene questo passaggio giorno per giorno. Continuate a seguirci.

Luca Angelini