Instabilità ancora padrona dell’Italia; più sole però al sud

Un piccolo cut-off (un centro di bassa pressione isolato) sorvola le nostre regioni centro-settentrionali portando condizioni favorevoli a instabilità atmosferica. A seguire progressivo seppur temporaneo rialzo della pressione.

MERCOLEDI 6 MARZO condizioni di moderata instabilità al nord e al centro, con nubi irregolari, rovesci sparsi e nevicate a partire da 800-1.200 metri. Qualche pioggia anche in Campania e in Sardegna. Fenomeni in graduale attenuazione nel corso della giornata. Per il resto poco nuvoloso e asciutto. Quasi tutto sole in Sicilia. I venti saranno piuttosto sostenuti tra Ponente e Maestrale al centro-sud e in Sardegna dove i mari rimarranno molto mossi o agitati; le temperature perderanno qualche grado al centro, al nord e sull’Isola.

GIOVEDI 7 MARZO al mattino condizioni di lieve variabilità sul Triveneto e al sud, con qualche piovasco non escluso. La tendenza è comunque per una progressiva apertura del cielo. Più soleggiato al centro, al nord e in Sardegna, anche se sull’Isola assisteremo ad un parziale aumento della nuvolosità dal pomeriggio, mentre lungo gli Appennini avremo sviluppo di annuvolamenti cumuliformi. Nessuna variazione particolare delle temperature.

Luca Angelini