La Niña porta gravi inondazioni in Australia

Direttamente interessata dalle modifiche alla circolazione del Pacifico tropicale, l’Australia sta vivendo momenti difficili a causa di ripetute inondazioni. Il fenomeno de La Niña causa infatti l’accumulo di acque superficiali calde in Oceania, specialmente tra l’Australia e l’Indonesia, dove pertanto vengono incentivate le aree temporalesche tropicali che vanno a sfondare anche laddove normalmente si hanno condizioni asciutte, come nel sud dell’Australia.

Negli ultimi mesi significative inondazioni continuano ad avere effetti drammatici sul Victoria e nell’entroterra del Galles del Sud, causando gravi interruzioni nelle comunicazioni e purtroppo, anche la devastazione di centri abitati con centinaia di sfollati. Nei prossimi giorni sono attese nuove piogge diffuse che potrebbero aggravare la situazione. Nelle immagini i centri abitati di Echuca e Mooroopna.

Report Luca Angelini