La notte più FREDDA: mezza Italia sotto zero

Quella che ci attende sarà la notte più fredda dell’attuale stagione invernale. L’azione concomitante del recente afflusso freddo, unitamente alle caratteristiche asciutte della massa d’aria in fase di sedimentazione e le conseguenti condizioni di cieli notturni tersi e sereni, conferiranno al profilo termico condizioni decisamente rigide.

Come potete anche voi stessi constatare dalla cartina allegata, le temperature minime notturne stimate dal modello di nostro riferimento ci mostrano molte zone del nostro Paese al di sotto dello zero; praticamente tutto il nord e il centro, fatta eccezione per le sole aree costiere, e diverse aree interne del sud e delle Isole.

I valori più bassi sono attesi ovviamente lungo le aree alpine con valori anche sotto i -15°C fin nei fondovalle, -10°C lungo le aree appenniniche centrali. Tutta la Val Padana sotto zero, unitamente anche a gran parte delle valli del centro e quelle appenniniche del sud e della Sardegna. I valori meno rigidi sono previsti in Salento e sulle aree costiere della Sicilia, dove non si scenderà sotto i +6/ +8°C.

Luca Angelini