16 April 2021

.

La perturbazione di martedì 28, dove colpirà? Cosa porterà?

Un vortice nato qualche giorno fa sul mare del Labrador, nota fucina di perturbazioni, e che ora, dopo avere attraversato l’Atlantico, si ritrova su un altro continente,l’Europa. La perturbazione di testa, quella che identifica la linea di avanzamento della saccatura, si snoda in un sistema frontale, una perturbazione. Questa attraverserà tutta l’Italia tra martedì 28 febbraio e mercoledì 1 marzo, risultando però più attiva al nord e sulle regioni del medio versante tirrenico.

La giornata più importante dal punto di vista della fenomenologia sarà quella di martedì. Sono attese infatti precipitazioni al nord e sulla Toscana. Qualche pioggia isolata possibile anche su Lazio e nord Sardegna. La ventilazione tesa dai quadranti di Libeccio darà luogo ad un accentuazione delle piogge a ridosso dei settori montuosi e pedemontani rivolti a meridione, in particolare su Liguria, Toscana, Alpi, Prealpi e fascia pedemontana. Meno interessate la bassa Padana e l’Emilia Romagna per effetto di sottovento.

Limite delle nevicate in calo nelle Alpi, sulla verticale delle quali transiterà il nocciolo freddo che alla quota di 5.300 metri circa presenta un nucleo di -30°C. I fiocchi potranno quindi scendere fin verso i 1.000-1.200 metri, ma anche fin verso i 700-800 metri lungo i settori di confine a fine episodio.

Altro fenomeno da segnalare sarà il vento, di Libeccio come abbiamo detto, vento che rinforzerà sino a burrasca su gran parte del Paese, accelerando ulteriormente sui versanti adriatici sotto forma di Garbino. Possibilità di qualche mareggiata lungo le coste più esposte del Levante ligure. Per questo motivo, Alpi escluse, le temperatura si manterranno su valori nel complesso non freddi e comunque al di sopra della media del periodo.

Nella giornata di mercoledì la perturbazione proseguirà attenuata verso il sud, riuscendo comunque ad apportare qualche pioggia, specie a ridosso dei versanti tirrenici. Ne parleremo in un apposito approfondimento.

Luca Angelini

La perturbazione di martedì 28, dove colpirà? Cosa porterà?