La “piccola” estate settembrina, vi spieghiamo cos è

Un termine tutto sommato sobrio e di chiarissima comprensione, coniato alcuni anni fa da un amico e collega che gestiva nei primi anni ’90 il primo quotidiano meteo nato in Italia, e che ora facciamo nostro per spiegare che cosa? Semplice, la “piccola estate settembrina” identifica un periodo meteo-climatico che si colloca tra la burrasca di fine agosto e le tempeste equinoziali, caratterizzato, anche in via statistica, da periodi molto spesso stabili e soleggiati per la presenza delle alte pressioni.

Non un giorno o una settimana precisa, ma un periodo mobile e fluttuante che si gioca una fila di giorni nel cuore del mese di settembre e che comporta condizioni meteo-climatiche complessivamente tranquille e con temperature spesso al di sopra della media e contraddistinte da una marcata escursione termica tra il giorno e la notte.

Dunque, anche quest’anno la “tradizione” ormai consolidata che vede la “piccola estate settembrina” tra noi non si smentisce. Ma siamo proprio sicuri che si tratti solo di una “piccola” estate?

Luca Angelini