Le previsioni meteo per giovedì 23 e venerdì 24 maggio

SITUAZIONE: un cavo d’onda in quota inserito entro una circolazione ciclonica centrata sulle Isole Britanniche transita sulla verticale delle nostre regioni settentrionali determinando una nuova accentuazione dell’instabilità atmosferica, con qualche strascico anche al centro. Sud e Sardegna interessati da flusso a curvatura anticiclonica.

GIOVEDI 23 MAGGIO sulle regioni settentrionali il tempo sarà incerto fin dal mattino, con sviluppo di rovesci sparsi che, con il passare delle ore, potranno assumere anche carattere temporalesco a partire dalle zone montuose. Neve sulle Alpi da 2.500 metri in su. Qualche rovescio pomeridiano non è escluso anche nelle aree interne del centro, tra Toscana, Umbria e Marche. Cieli un po’ più aperti sulla Romagna, in prevalenza soleggiato su tutte le altre zone. Nel pomeriggio assisteremo comunque al transito di nuvolosità alta e sottile sulla Sardegna e sulla Sicilia, senza conseguenze. Avremo un po’ di Libeccio in Liguria con mare mosso, le temperature si manterranno stazionarie su valori nella media del periodo o appena inferiori al nord.

VENERDI 24 MAGGIO ulteriori condizioni di instabilità su Alpi, Prealpi, Appennino settentrionale, con rovesci sparsi e intermittenti, anche temporaleschi nel pomeriggio. Sul resto del nord, centro e Sardegna parzialmente nuvoloso con alternanza di schiarite e fenomeni più sporadici; soleggiato al sud. Venti deboli o di brezza, mari tranquilli, temperature stazionarie.

Luca Angelini