Le previsioni meteo per giovedì 29 febbraio

Una circolazione ciclonica abbraccia il Mediterraneo centrale e l’Italia portando piogge soprattutto al centro e al sud.

GIOVEDI 29 FEBBRAIO con dizioni di tempo perturbato su gran parte del centro-sud; le piogge puntano il medio Adriatico e il sud peninsulare, risalgono poi indebolendosi verso l’Emilia-Romagna e raggiungono in forma sporadica, l’entroterra ligure e il basso Piemonte. Nevicate in Appennino a partire da 1.500-1.700 metri. Aperture in un contesto di variabilità sul resto del nord, specie sulle aree alpine, poi anche sulle Isole, dove le piogge saranno, nel complesso, meno probabili. La ventilazione, osservate i vettori, rimarrà impostata a rotazione ciclonica e renderà molto mossi soprattutto l’Adriatico e il Ligure (al largo). Le temperature non subiranno variazioni apprezzabili rimanendo al di sopra delle medie.

VENERDI 1° MARZO nuove nubi e nuova occasione per assistere a piogge, che si intensificheranno nel corso della giornata al nord, al centro, sulla Campania e sulla Sardegna. La neve a quota 1.400-1.600 metri; il Maestrale che irrompe in Sardegna portando mari molto mossi e un lieve calo delle temperature. Per il resto valori invariati.

Luca Angelini