Le previsioni meteo per il weekend del 25-26 novembre

Un fronte freddo attraversa rapidamente tutta l’Italia portando forti venti e un generale calo delle temperature, ma fenomeni quasi solo sul medio Adriatico e al sud. A seguire lieve e temporaneo rialzo della pressione.

SABATO 25 NOVEMBRE bufere di neve sui versanti esteri delle Alpi e sulle creste di confine, con spruzzate sino a fondovalle, specie sui settori centro-orientali; annuvolamenti irregolari al centro e al sud, più compatti lungo i versanti adriatici e sul sud peninsulare dove avremo rovesci intermittenti, isolati temporali e anche alcune nevicate, talora fino a quote collinari, specie tra Abruzzo, Molise e le aree più interne della Basilicata. Sul resto dell’Italia prevalenza di sole, a parte nubi sparse ma senza conseguenze degne di nota sulla Sardegna. Nel pomeriggio tendenza ad aperture anche al centro-sud a partire dal versante tirrenico. I venti, da segnalare: saranno forti ovunque, disposti da nord, anche tempestosi sulle cime e sui crinali montuosi. Raffiche intense anche su nostri mari che pertanto saranno in pessime condizioni. Le temperature sono previste in diminuzione, anche sensibile in quota, sul medio Adriatico e al sud. Calo più moderato in val Padana dove l’irruzione fredda sarà parzialmente mascherata dalla ricaduta favonica.

DOMENICA 26 NOVEMBRE giornata più tranquilla, discretamente soleggiata. I venti si indeboliranno e scenderà anche il moto ondoso dei nostri mari, anche se rimarranno condizioni di onda lunga da nord. Le temperature subiranno una sensibile diminuzione nei valori notturni: andremo sotto zero nelle zone interne su molte regioni, anche in pianura, con possibilità di brinate, anche estese in val Padana. Anche i valori del giorno comunque, per quanto meno rigidi, si porteranno al di sotto delle medie.

Luca Angelini