Le previsioni meteo per martedì 23 e mercoledì 24 aprile

Una circolazione di bassa pressione alimentata da aria fredda di origine artica interessa l’Italia portando condizioni di diffusa instabilità atmosferica, in modo particolare al centro e al nord.

MARTEDI 23 APRILE al nord e al centro, con nubi, rovesci sparsi e nevicate a partire da 800-1.000 metri. Qualche pioggia anche sulla Sardegna occidentale, per il resto condizioni più aperte e soleggiate, con annuvolamenti locali e temporanei. Segnaliamo il Maestrale, anche forte in Sardegna, il Ponente moderato sul centro-sud, la Tramontana in quota sulle Alpi e la Bora sull’alto Adriatico, venti che ruotano evidentemente attorno al perno di bassa pressione ancora attivo sul Tirreno settentrionale. Avremo mari agitati intorno alla Sardegna, molto mossi al sud e anche l’Adriatico settentrionale. Le temperature sono previste in diminuzione al centro-sud e in Sardegna, piuttosto sensibile sull’Isola, più lieve altrove.

MERCOLEDI 24 APRILE si apre al nord-ovest, mentre l’instabilità si concentrerà sul resto dell’Italia dispensando frequenti annuvolamenti e rovesci sparsi a intermittenza. Segnaliamo spruzzate di neve nelle zone interne a partire da 1.000 metri. Tra il pomeriggio e la sera avremo un certo diradamento delle precipitazioni e l’apertura anche di qualche spazio di azzurro. Il Maestrale soffierà ancora forte sulle Isole dove i mari saranno agitati, ventilazione più moderata in quota sulle Alpi e al sud. Le temperature sono previste in diminuzione al centro e al sud, in moderato rialzo nei valori massimi al nord-ovest.

Luca Angelini