Le previsioni meteo per martedì 4 e mercoledì 5 giugno

SITUAZIONE un nucleo freddo in quota si allontana lentamente verso levante. Al suolo la pressione risulta livellata con aria piuttosto umida nei bassi strati. Questo induce, sulle nostre regioni settentrionali, ad un evidente ciclo diurno della nuvolosità cui si assoceranno anche occasionali rovesci o temporali. Da mercoledì generale aumento della pressione a tutte le quote.

MARTEDI 4 GIUGNO condizioni abbastanza soleggiate al mattino, ad eccezione di alcune aree del Piemonte, della bassa Valle d’Aosta e delle Prealpi lombarde dove ristagnerà aria umida e dove avremo pertanto alcuni addensamenti. Nel pomeriggio sviluppo, anche marcato, di attività cumuliforme un po’ su tutto il nord (soprattutto in montagna), sui settori interni e appenninici del centro, nella zona etnea in Sicilia e nelle aree montuose centrali della Sardegna, con tendenza a rovesci sparsi e a locali temporali, in attenuazione prima di sera, ad eccezione del nord. Neve sopra i 2.800 metri sulle Alpi. Ventilazione a prevalente componente di brezza, con temporanei e locali colpi di vento nei temporali, mari poco mossi. Temperature senza variazioni di rilievo o in lieve locale rialzo.

MERCOLEDI 5 GIUGNO al mattino annuvolamenti sparsi al nord, comunque alternati a schiarite. Altrove in prevalenza soleggiato ad eccezione della Calabria e della Sicilia dove transiteranno strati nuvolosi, a tratti anche estesi, ma senza precipitazioni. Nel pomeriggio innesco di moderata attività cumuliforme in montagna, con qualche breve rovescio possibile sulle Alpi orientali e sull’Appennino centrale. Mari e venti saranno tranquilli ad eccezione del Canale di Sicilia che sarà mosso al largo. Lieve, generale rialzo delle temperature.

Luca Angelini