Le previsioni meteo per martedì 7 e mercoledì 8 maggio

Un vortice ciclonico colmo di aria fredda in quota (isoterma di -26°C a 5.500 metri) si troverà a sorvolare le nostre regioni centro settentrionali generando condizioni di spiccata instabilità. Nei bassi strati sarà presente un sistema frontale in fase di incipiente occlusione e successiva traslazione verso le regioni meridionali.

MARTEDI 7 MAGGIO condizioni di tempo instabile sulle regioni settentrionali, in estensione a quelle centrali, con rovesci sparsi, accompagnati da focolai temporaleschi, talora anche intensi, con isolate grandinate. Medio Adriatico, sud e Sardegna invece vedranno solo nubi ma la probabilità di pioggia rimane bassa e non si andrà oltre qualche piovasco locale. Arriveranno nuove nevicate sulle Alpi a partire da 1.800-2.000 metri. Venti meridionali, mari mossi, temperature in diminuzione al nord, al centro e sulla Sardegna. Dal pomeriggio si avranno comunque rasserenamenti sull’Isola dal momento che subentrerà il Maestrale e quindi aria più asciutta.

MERCOLEDI 8 MAGGIO si avrà il trasferimento dei fenomeni dal nord-est verso il sud; schiarite qua e là invece sui settori padani, il nord-ovest, il centro e sulla Sardegna. I venti ruoteranno dai quadranti settentrionali e causeranno una diminuzione delle temperature anche al centro e al sud. Mosso o molto mosso l’Adriatico.

Luca Angelini