Maggio 2024 con molta più PIOGGIA della norma su Europa centrale e nord Italia

Sono arrivati i primi dati Copernicus relativi all’andamento meteo-climatico del mese di maggio appena concluso e giungono anche le prime conferme: quelle di un mese estremamente piovoso sulle nostre regioni settentrionali. Varcando i confini nazionali però una situazione simile si è registrata anche in vari paesi dell’Europa centrale, in Islanda e nelle Isole Britanniche.

L’Europa centrale, in particolare, ha visto un persistente sistema di bassa pressione che ha portato condizioni persistenti di tempo perturbato, con piogge talora anche molto abbondanti e ripetute, che hanno provocato anche esondazione di fiumi e torrenti. La Germania ha vissuto il suo terzo maggio più piovoso e anche in Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi sono state segnalate diverse inondazioni. Al di fuori dell’Europa centrale, il clima è stato più umido della media nelle regioni della Russia occidentale.

Al contrario, tutti e tre gli indicatori indicano condizioni più secche della media su gran parte delle nostre regioni meridionali e sulla penisola Iberica, le cui aree mediterranee stanno attraversando una siccità di lunga durata, oltre che su un ampio settore che si estende dalla Germania nord-orientale verso est attraverso l’Europa orientale e il Baltico. Particolarmente pronunciata è l’anomalia della siccità nei suoli a nord del Mar Nero. Anche la Turchia sud-occidentale, la Grecia meridionale hanno registrato un’umidità superficiale del suolo inferiore alla media. 

Fonte dati: Copernicus – ECMWF

Report Luca Angelini