Martedì 12 e mercoledì 13 lieve variabilità al centro-sud, più sole altrove

Una circolazione di aria umida e instabile tende a interessare ancora le nostre regioni centro-meridionali, mentre il nord verrà interessato dalla parte più avanzata di un promontorio anticiclonico in espansione dal vicino Atlantico.

MARTEDI 12 MARZO al mattino un po’ di addensamenti lungo la cresta alpina di confine, sul Friuli Venezia Giulia e al sud, con qualche occasionale, breve piovasco non escluso, oltre a isolate spruzzate di neve lungo i confini alpini a partire da 1.000 metri. Ma sono fenomeni destinati ad un graduale esaurimento. Altrove in prevalenza soleggiato, con qualche banco di nebbia nottetempo possibile sulla pianura Padana. Nel pomeriggio sviluppo di addensamenti cumuliformi nelle zone interne del centro, ma con bassa probabilità di fenomeni, Intanto, sempre nel pomeriggio, tende a rasserenare sulla Sicilia. Altrove situazione invariata. Avremo un po’ di Maestrale sulle cime alpine e sulle Isole, con i mari circostanti che saranno molto mossi. Le temperature saranno in moderato rialzo al nord, in lieve flessione invece al sud.

MERCOLEDI 13 MARZO giornata nel complesso abbastanza soleggiata. Nelle ore centrali saranno comunque possibili addensamenti al centro-sud e sulla Sardegna con qualche occasionale rovescio non escluso. I venti saranno nel complesso deboli e le temperature in lieve rialzo.

Luca Angelini