Martedì 28 ventoso e variabile con ampie zone soleggiate

A seguito della debole perturbazione che lunedì ha attraversato l’Italia, sopraggiungono veloci correnti atlantiche da nord-ovest, ancora miscelate però ad aria più fredda continentale in corrispondenza dell’arco alpino.

MARTEDI 28 NOVEMBRE al mattino nubi e precipitazioni sparse al centro, al sud e sulla Sardegna, con tendenza però a successiva attenuazione dei fenomeni e allo sviluppo di schiarite a partire dal versante centrale adriatico. Al nord rasserenamenti ampi già dalla mattinata ma ancora annuvolamenti lungo la cresta delle Alpi, specie quella centro-orientale, dove avremo anche spruzzate intermittente di neve sino nei fondovalle. Vento forte tra ovest e nord-ovest in quota, in Sardegna e al sud. Mari circostanti l’Isola, Tirreno meridionale e Ionio settore largo agitati o molto agitati, con possibilità di mareggiate lungo le coste esposte. Temperature in diminuzione in quota sulle Alpi, in lieve rialzo nei valori massimi sul resto del nord per irregolare compressione favonica.

MERCOLEDI 29 NOVEMBRE tempo in prevalenza soleggiata con modesti annuvolamenti sulle coste venete e romagnole, oltre a nubi irregolari tra Campania e Calabria tirrenica. Dal pomeriggio graduale aumento della nuvolosità sulle regioni nord-occidentali e in Sardegna. Venti da nord-ovest moderati al sud e in Sardegna, in progressiva attenuazione. Mari da molto mossi a mossi. Temperature in lieve rialzo al centro e al sud.

Luca Angelini