Martedì instabilità e aria fresca si spostano verso il centro e il sud

La spinta della perturbazione atlantica giunta nella notte su LUNEDI 18 marzo sulle nostre regioni settentrionali verrà frenata dalla resistenza opposta dall’alta pressione. Il corpo nuvoloso e l’aria fresca al seguito riusciranno comunque a risultare determinanti per il tempo delle nostre regioni centrali e per parte di quelle meridionali.

Ecco allora la sintesi del tempo previsto per MARTEDI 19 marzo:

Sulle regioni settentrionali prevalenza di sole, ad eccezione del Friuli Venezia Giulia dove in mattinata avremo tempo ancora un po’ incerto, così come in Romagna, dove si potrà anche manifestare qualche pioggia.

Moderata instabilità sul resto dell’Italia ma con precipitazioni più probabili su Toscana, Umbria e Marche. Spruzzate di neve in Appennino a partire da 900-1.000 metri. Qualche scroscio non escluso nel corso della giornata anche lungo la dorsale appenninica meridionale e nelle zone interne della Sardegna.

VENTI moderati da nord-est al centro, di tramontana in Sardegna, con rispettivi MARI mossi e TEMPERATURE in lieve ulteriore diminuzione su queste zone, in risalita nei valori massimi al nord.

La tendenza per MERCOLEDI 20 vede concentrarsi l’instabilità sulle Isole Maggiori e al sud, nubi sparse ma innocue al centro, soleggiato al nord.

Luca Angelini