Mercoledì 22 un po’ di instabilità al centro-nord con temporali soprattutto pomeridiani

SITUAZIONE la circolazione nei bassi strati si fa lasca mentre, sulla verticale delle nostre regioni centro-settentrionali, rimane a curvatura ciclonica in quota, seppur in fase di graduale indebolimento. Il contributo del riscaldamento solare sarà quindi determinante nel mantenere attive condizioni di tempo instabile su queste zone.

MERCOLEDI 22 MAGGIO al mattino presenza di annuvolamenti irregolari su Alpi, Prealpi, fascia pedemontana., centro-est Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e centro-nord Sardegna, con qualche acquazzone non escluso, in particolar modo lungo le Alpi (quota neve intorno a 2.500 metri). Altrove in prevalenza soleggiato. Nel pomeriggio sviluppo di addensamenti su gran parte del centro-nord e della Sardegna, con rovesci sparsi, più probabili al nord e nelle zone interne del centro, talora anche a sfondo temporalesco. Non si escludono isolate grandinate. Al sud asciutto e in prevalenza soleggiato. Tra la sera e la notte possibili temporali lungo la fascia padana centrale. Debole Libeccio con temporanei rinforzi in Liguria dove il mare sarà mosso. Temperature stazionarie su valori in linea con le medie del periodo.

GIOVEDI 23 MAGGIO giornata piuttosto instabile al nord, con tendenza a rovesci sparsi e isolati temporali intervallati da fasi più aperte. Condizioni più soleggiate sul resto del Paese.

Luca Angelini