Meteo weekend del 9-10 marzo

Il Mediterraneo si trova sotto l’azione di una circolazione di bassa pressione che pilota due perturbazioni atlantiche in rapida sequenza.

SABATO 9 MARZO al mattino piogge al nord, al centro e sulla Sardegna. Nevicate fino a 800 metri sulle Alpi, 1.200-1.400 metri sugli Appennini. Da metà mattinata temporanea attenuazione dei fenomeni su queste zone, con qualche schiarita, e ampi spazi soleggiati in Sardegna; le piogge invece si porteranno sul sud peninsulare, con quota neve oltre i 1.600 metri. Fenomeni sporadici sulla Calabria e sulla Sicilia. In serata si attenuano i fenomeni al sud, subentra invece la nuova perturbazione al nord-ovest dove avremo una rapida ripresa delle precipitazioni. Venti meridionali, mari molto mossi. Temperature in lieve rialzo al sud.

DOMENICA 10 MARZO piogge per gran parte della giornata al nord, al centro e in Sardegna, a tratti anche intense e localmente temporalesche. Nevicate abbondanti in montagna fino a quota 1.000 sulle Alpi, 1.500 sugli Appennini. Sono attesi accumuli anche consistenti sui settori piemontesi, valdostani e lombardi con possibilità locali criticità dovuti a slavine e valanghe. Venti forti meridionali e mari fino ad agitati. Le temperature subiranno un ulteriore discreto rialzo al sud.

Luca Angelini